martedì 18 giugno 2013

GELATO FURBISSIMO ALLA VANIGLIA, SENZA GELATIERA

Finalmente è arrivato il caldo! Questa volta aspettarlo è stato più difficile e lungo delle altre volte, complice un mese di Maggio freddo e piovoso, ma finalmente, anche se repentinamente, è arrivata la bella stagione!
 
Tra quattro giorni infatti è ufficialmente ESTATE, e d'estate, si sa, si consumano gelati in quantità industriale.
Per chi possiede una buona gelatiera, è un gioco da ragazzi.. per chi non ce l'ha, bisogna fare di necessità virtù, e fare ricorso a delle ricette, come dire, furbe. E chi, più di lei, è maestra di ricette furbe?

Questo gelato è spettacolare, niente a che vedere con la lista chilometrica di ingredienti, spesso anche difficili da reperire, delle confezioni di gelato del supermercato; dimenticatevi procedimenti lunghi e risultati deludenti. Rimane sempre morbido e potrete anche mangiarlo non appena tirato fuori dal freezer. Solo quattro ingredienti e cinque minuti per farlo: una volta provata questa delizia, non potrete più farne a meno.. Ci credete?
 
Gelato furbo alla vaniglia
ricetta dell'Arabafelice
 
 
una lattina di latte condensato zuccherato da 397 gr
500 ml di panna fresca da montare
estratto di vaniglia, un cucchiaino pieno 
2 cucchiai di liquore tipo Vov oppure Bourbon (io ho usato due cucchiai di Whiskey)
 
io ho aggiunto, al momento di servire

Cioccolato Kroccant Fabbri
una ciliegia fresca

Mescolare in una ciotola il latte condensato con la vaniglia ed il liquore.
A parte montare la panna molto soda, quindi unire con delicatezza i due composti mescolando dal basso verso l'altro cercando di non smontare troppo il tutto.

Versare in uno stampo a piacere il composto ottenuto. Far riposare almeno otto ore in freezer, quindi servire a piacere.
 
 
E' molto morbido, e non diventa mai così duro da non poterlo servire subito, quindi non tiratelo fuori con anticipo, ma appena prima di servirlo. Il liquore contribuisce a non farlo ghiacciare, ma vi posso assicurare, che - vista anche la quantità esigua - non si sente per niente, quindi servitelo anche ai più piccoli, senza timore.
 
Volendo si potrebbero aggiungere dei pezzettini di frutta o delle gocce di cioccolato fondente.. la prossima volta voglio sperimentarlo con della frutta frullata.. vi farò sapere! :D

Questa volta ho aggiunto come topping, la salsa al cioccolato Kroccant, Fabbri, che nel momento in cui si aggiunge è fluida e morbida, ma al contatto con il freddo si solidifica, aggiungendo croccantezza a ogni gelato! E, giusto perchè è periodo, anche una bella ciliegia fresca.. delizioso!

6 commenti:

  1. Eleonora grazie! Sono contenta che ti sia piaciuto :-)
    E' davvero una furbata :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! adoro le tue ricette! :D

      Elimina
  2. Effettivamente è una ricetta che deve essere provata. E ora che è arrivato il caldo, non abbiamo più scuse.

    Fabio

    RispondiElimina

AVVISO SUL COPYRIGHT

"Zeta come.. Zenzero" è pubblicato sotto una Creative Commons Attribution-NonCommercial 3.0 Unported License e non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07/03/2001. I testi e le foto (ove non espressamente specificato) sono proprietà intellettuale di Eleonora Pulcini e protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633,/1941 e successive modifiche, pertanto non ne è consentito l'utilizzo, totale o parziale, su forum o altro, senza l'autorizzazione della sovrascritta, autrice e curatrice del presente blog.