mercoledì 7 settembre 2011

PASTA E FAGIOLI A 4 MANI CON MINI MAFALDINE

Non so voi, ma io non ce la faccio più a sopportare questo caldo asfisiante.. non vedo l'ora che arrivi il fresco delle prime giornate autunnali, con i suoi profumi, e le ricette con ingredienti di stagione: la zucca, i legumi, le patate.. Qui a l'Aquila di sera già si inizia a sentire quel freddino pungente, che dopo i picchi di calore di questi giorni, non mi dispiace affatto.
A proposito di legumi quindi, rigorosamente come da ricetta della mia mamma, che me l’ha data molto volentieri a patto che fotografassi con dovizia il piatto fumante di pasta e fagioli pronta per andare in tavola.. che stia diventando una foodblogger anche lei? :D
Ultimamente, infatti, appena fa qualcosa mi fa subito: “dai, fai la foto al piatto!” e di fatti appena riesco a carpirle la ricetta posterò anche il suo risotto con il pesce, che per ora ho solo in foto..
Ma torniamo alla pasta e fagioli!
Pasta e fagioli con mini mafaldine
 
Ingredienti per 4 persone:
3 etti di fagioli secchi

Mettere a bagno i fagioli per tutta una notte con ½ cucchiaio di sale grosso.
La mattina seguente si scolano i fagioli, si passano sotto l’acqua corrente, e si lessano i fagioli con dell’acqua pulita e ½ cucchiaio di sale grosso, per circa 1 ora e mezzo abbassando il fuoco lento da quando iniziano a bollire. Se l’acqua evaporata è molta, si aggiunge dell’acqua tiepida nella pentola e si continuano a cucinare, aggiungendo:
1 dado vegetale
Olio evo q.b. (3 cucchiai circa)
Passata di pomodoro q.b. per dare colore
Cipolla
Foglie di sedano
Carota

Si fanno cucinare così, coperti, a fuoco lentissimo, per un ora.
Nel frattempo si prepara la pasta:
200 gr di farina
2 uova intere
Acqua tiepida q.b.
Un pizzico di sale
1 cucchiaio di olio evo

Io ho tagliato la pasta con la macchina Multipast Marcato che vi avevo già presentato qui. Ho inserito l’accessorio per le mafaldine, le ho tagliate, e poi le ho fatte più piccole, diciamo 4-5 cm di lunghezza.

Quando i fagioli sono pronti si aggiunge la pasta direttamente nella pentola dove sono stati cucinati i fagioli, e si porta a cottura.
Da gustare tiepida, con una buona spolverata di parmiggiano.

2 commenti:

  1. l'adoro!!! che buonaaaaa!! che brave siete state :-*

    RispondiElimina
  2. @ღ Sara ღ: Anche ioooo!! Grazie :-)

    RispondiElimina

AVVISO SUL COPYRIGHT

"Zeta come.. Zenzero" è pubblicato sotto una Creative Commons Attribution-NonCommercial 3.0 Unported License e non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07/03/2001. I testi e le foto (ove non espressamente specificato) sono proprietà intellettuale di Eleonora Pulcini e protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633,/1941 e successive modifiche, pertanto non ne è consentito l'utilizzo, totale o parziale, su forum o altro, senza l'autorizzazione della sovrascritta, autrice e curatrice del presente blog.