domenica 5 giugno 2011

FROLLA ALL'OLIO, IL RITORNO: CON CREMA DI LIMONE ALL'ACQUA &.........


Ovvero quando una crema leggera come un soffio di vento, ma buonissima, e adattissima a questi primi caldi, sposa un guscio croccante, gustoso e dorato..
 
Da quando ho provato la frolla all'olio di Il dolce mondo di Sara non l'ho più mollata! Sarà che mi piace un sacco l'idea di farla e stenderla già nella teglia senza dover aspettare il riposo in frigo, necessario per quella classica al burro, sarà che la sua croccantezza e leggerezza mi sorprendono ogni volta che la faccio di più della volta precedente, sarà che l'idea di usare dell'olio evo nel dolci mi piace molto.. ma sono diventata una drogata di frolla all'olio! :-D

Ho colto quindi la palla al balzo e l'ho provata in abbinamento con questa crema che tenevo d'occhio da tempo sul forum di Chiara, perchè mi incuriosiva il fatto di una crema a base d'acqua, senza latte, adatta quindi anche a chi è intollerante al lattosio, come peraltro la frolla all'olio, che non contiene latte e suoi derivati; l'ha pubblicata Mariav, credo presa in qualche angolino del web pieno di robine golose.
 
Crema di limone all'acqua
 
1 uovo intero+ un tuorlo
200 gr zucchero
300 ml acqua
50 gr. maizena
70-80 ml succo di limone (così il sapore di limone è abbastanza deciso, se la volete più delicata diminuite a 50 ml)

Mescolare l'uovo, il tuorlo, lo zucchero e la maizena in una casseruola, quindi aggiungere l'acqua ed il succo di limone. Porre sul fuoco e, non appena spicca il bollore, spegnere. Fare raffreddare poggiando della pellicola direttamente a contatto con la superficie della crema così non si forma la pellicina.

Io per questa crostata ho preparato prima la crema che ho lasciato a freddare, quindi la frolla all'olio (per la ricetta vi mando qui), ho steso la frolla, ho riempito con la crema, ho formato la griglia sulla crostata e ho infornato per 180° per 25 minuti. Una volta fredda ho spolverato leggerissimamente con zucchero a velo.

E questo è stato il risultato:


Una crostata leggera, fresca e dal sapore leggermente acidulo ottima per finire in dolcezza un pranzo domenicale in famiglia. 

Prima di salutarvi, devo farvi vedere delle robine che oggi andando a pranzo dai miei ho trovato ad attendermi in camera mia. Un pacco dalla Guardini e un pacco dalla Rigoni di Asiago.

Vi avevo parlato della Rigoni di Asiago qui, e oggi ho scoperto con piacere che mi hanno inviato una nuova campionatura di confetture.. da leccarsi i baffi!

-Melograno
-Ribes Rosso
-Cranberry (Mirtillo di palude)
-Visciole
-Corniole
-Prugnole selvatiche


E in più, questo splendido cucchiaino fatto apposta per i barattoli della Rigoni, ideale per non lasciare nemmeno un pò di marmellata nel vasetto!
 

Ultimo, ma di certo non meno importante, il pacco arrivato dalla Guardini! Uso i loro prodotti da anni, da quando, più o meno, ho iniziato ad essere dipendente dal fare dolci ;-)

 
Mi hanno omaggiato con:
 
-4 formine per le crostatine (non ne ho mai abbastanza XD);
-uno stampo antiaderente da 27 cm di diametro per la crostata con i bordi un pò alti;
-uno stampo da 6 muffin in silicone a forma di fiore;
-uno stampo a cerniera antiaderente con due fondi, per la ciambella e piatto;
-uno stampo a forma di cuore;
-un coppapasta con stantuffo rettangolare in acciaio;
-uno stampo in silicone per fare un dolce "a fette" con relativa cazzuola/paletta per tirarle fuori.

Ho già in mente tante cose buone con queste cosine... restate sintonizzati! ;-)

4 commenti:

  1. questa torta è meravigliosa, non solo buonissima, ma anche bellissima!!!!!
    complimenti anche per le tue nuove collaborazioni...ora aspettiamo di vedere le nuove produzioni!!!!
    a presto,
    ciaooooooooooooooo

    RispondiElimina
  2. che meraviglia ti è venuta!! BELLISSIMA!!! buon inizo settimana!

    RispondiElimina
  3. @Mary: grazie!

    @Sgt.Pepper: grazie mille! Si le nuove produzioni stanno per arrivare :-D

    @Sara: Grazie ^^

    RispondiElimina

AVVISO SUL COPYRIGHT

"Zeta come.. Zenzero" è pubblicato sotto una Creative Commons Attribution-NonCommercial 3.0 Unported License e non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07/03/2001. I testi e le foto (ove non espressamente specificato) sono proprietà intellettuale di Eleonora Pulcini e protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633,/1941 e successive modifiche, pertanto non ne è consentito l'utilizzo, totale o parziale, su forum o altro, senza l'autorizzazione della sovrascritta, autrice e curatrice del presente blog.